28.5.08

Viva il nucleare!


Il nucleare, sogno proibito di Governo e opposizione.

Come sarebbe bello utilizzare l'energia dell'atomo, piegarlo ai nostri voleri.


Si, lo so, vi sento. Le scorie non possono venire smaltite. Ma questo è un problema dei nostri figli, quindi fottesega.

Certo, certo. Qualcuno dice che il nucleare è pericoloso, ma Chernobyl è storia di vent'anni fa! In tutti questo anni la sicurezza e la solidità delle centrali è cresciuta. Chiaro, un incidente ogni tanto capita ancora, come quello nella fabbrica di combustibile nucleare di Tokaimura (Giappone) nel 1999, ma sono dettagli.

Già, già. L'uranio non è una fonte rinnovabile e, secondo alcune fonti (http://www.greensefa.org/cms/topics/dokbin/181/181221.pdf), ai livelli di sfruttamento attuali durerà al massimo 50-70 anni, in pratica quanto il petrolio.

Si, è vero. Il prezzo dell'uranio sta crescendo.

Piano, piano, so anche questa, un attimo! È vero anche che le centrali di quarta generazione, capaci di utilizzare come materia prima -in parte- le loro stesse scorie, sono esistenti per ora solo in linea teorica.

Okay, okay, dico anche questa. Per avere una centrale nucleare funzionante serve un decennio e i costi vengono ammortizzarti in 50 anni.


Ma a parte questo, cazzo, il nucleare ci risolverà i problemi!


Con una risorsa del genere è perfettamente inutile incrementare la ricerca e gli investimenti sulle rinnovabili, sui carburanti vegetali, sul risparmio energetico, sull'idrogeno prodotto grazie alle alghe (non è fantascienza, ma più prosaica scienza).

Nel migliore dei casi, tutte queste fonti non potrebbero soppiantare del tutto l'utilizzo di carbone, petrolio e atomi(ah!ah!tié), ma SOLTANTO ridurne l'utilizzo ai minimi termini!


Perciò, viva il nucleare!

3 commenti:

Daniele Mocci ha detto...

Ci sarebbe un'altra forma di energia...
- rinnovabile (anzi, inesauribile)
- impatto ambientale zero
- costo zero
- presente in tutto il mondo in quantità enormi (anzi, perfino esagerate)
- nessuna centrale da costruire.

L'unico problema è che, finora, è stata utilizzata sempre nei modi sbagliati.

Ah, sì, dimenticavo... si tratta della STUPIDITA', l'energia che permea il mondo da sempre e che negli ultimi decenni l'ha modificato a sua immagine e somiglianza.

marcello lasio ha detto...

mi viene comunque voglia di ucciderti...

P.S.: Quelle immagini, accidenti, non le puoi rimpicciolirle un po' che ci metto una vita a visualizzarle? Ehm.. Aspetto ancora l'ADSL!

Daniele Mocci ha detto...

Aiuto, l'uomo nero!
S.O.S.

Qui occorre un barattolo di energia!

Qualcuno me lo dii...